Articoli

2007 ''la Repubblica'':L'ALLEANZA SEGRETA TRA RAI E MEDIASET

25 Novembre 2007
note: 2003 IL PRECEDENTE Santa Rita in Rai non s'ha da fare -I fioretti di Sant'Agostino

''la Repubblica'' 21-11-07

''L'ALLEANZA SEGRETA TRA RAI E MEDIASET''.

MILANO — Rai e Mediaset che concordano le strategie informative nel caso dei grandi eventi della cronaca e orchestrano i resoconti della politica. Su tutto, la grande mano di Silvio Berlusconi e dei suoi collaboratori che quotidianamente tessono la tela, fanno centinaia di telefonate, si scambiano notizie, organizzano fino ai più piccoli dettagli. È il quadro che emerge dalle intercettazioni telefoniche realizzate tra la fine del 2004 e la primavera del 2005 allegate all'inchiesta sul fsallimento della ''Hdc'', la holding dell'ex sondaggista del Cavaliere, Luigi Crespi.

E' quanto scrive il quotidiano ''la Repubblica''mercoledi' 21 novembre 2007.

Ma gia' nel 2003 la Rai cedeva 'cavallerescamente' il passo a Mediaset persino nella programmazione di fiction, peraltro gia'in lavorazione e profumatamente pagate. E' il caso della serie a puntate ''Santa Rita'', tratta dal libro ''Santa Rita degli Impossibili''di FRANCO CUOMO, autore anche della sceneggiatura dell'opera destinata alla tv, ma non piu' messa in onda dopo la decisione di viale Mazzini di tirarsi indietro e lasciare il passo alla concorrenza.

''Il Messaggero'' 17-09-03

Titolo: ''Sacca':la fiction fara' sognare la Rai''.

Catania...Il rosario delle novita' e' lungo e occupa tutta la mattina del Premio Italia. ''Fiorello e Banfi dovrebbero fare una miniserie sul mondo dell'avanspettacolo'', annuncia il direttore di Rai Fiction. (...)ma aggiunge che non vuole polemizzare sulla questione dei doppioni con la concorrenza: ''Non faremo una fiction su Santa Rita, ma faremo certamente quella su Meucci...''.

L'''ESPRESSO'' n.411 9-10-03

Dal "Riservato'' a cura dì Paolo Forcellini

I FIORETTI DI SANT'AGOSTINO

Santa Rita é sparita. A toglierla dal palinsesto Rai per lasciarla a Mediaset e' stato il ''beato" Agostino Saccà, direttore della fiction dí viale Mazzini, Santa Rita non s'ha da fare, ha deciso l'ex dìrettore generale della Rai, dopo che Piersilvio Berlusconi aveva invitato Raí e Medíaseta a smettere di farsi la concorrenza sulla fiction.

Saccà ha prontamente acconsentito. Tutto normale, vista la devozione che il buon Sacca' nutre per Arcore e dìntorni, ma questo suo ultimo miracolo, la sparizione di Santa Rita. -ha lasciato sgomenta la Curia generalizia agostiniana. Gli agostiniani, infatti, il :19 agosto del 2003 avevano scritto una bella letterina alla, A&Medía Partners di Gabriele Andreoli, nella quale sì

congratulavano per il progetto con la Rai e concedevano «collaborazione esclusiva» alla miniserie tv tratta dalle ricerche dì Franco Cuorno.

Ma il 17 settembre Sacca ha dichiarato. «Non faremo una fiction su Santa Rita, ma faremo certamente quella su Meucci. Mentre su papa Giovanni Paolo II, credo che la fiction Mediaset sia più concentrata su Wojtyla giovane.Invece quella Rai racconterà il papato». In cotanta condivisione d'interessi, gli agostinanì hanno scoperto che la regola del ''ne bis in idem'' vale solo per la povera santa di Cascia.

Ora però restano aperti almeno due problemi : come fara' Mediaset a placare l'incavolatura dei religiosi e come farà l'onnivora Lux di Bernabei, manco a dirlo fornitrice dell'altra ''Santa Rita'' a subentrare alla A&Media Partners? Per non parlare delle possibili cause civili a danno della Rai. Ma li', tanto, si provvede con il canone.

E ancora.....

L'''UNITA''' 17-10-03

SANTA RITA A MEDIASET, LA RAI GETTA 300 MILIONI.

Per la fiction sulla santa era tutto pronto a viale Mazzini. Anche nell'azienda di Berlusconi. Cosi', Sacca si fa, gentilmente, da parte....

''la Repubblica'' 22-11-2007

Il caso- Napoli, Sacca' indagato abitazione perquisita.

Roma. Agostino Sacca', ex direttore generale della Rai, ora potente numero uno di Rai fiction (ancora?!!!sic!!!ndr) e' stato iscritto nel registro degli indagati dalla Procura di Napoli. Lo si deduce dal decreto di perquisizione...Il sostituto procuratore Piscitelli, titolare delle indagini, e'partito da una societa' con sede in un paradiso fiscale.

''la Repubblica'' 22-11-2007

''FA RIDERE CHE SCOPRANO TUTTO ADESSO''.

Luigi Crespi, l'ex sondaggista di Berlusconi e poi con Nexus, anche di viale Mazzini: vinsi una gara pubblica.