Articoli

Salgono dopo il delitto di Perugia le quotazioni dei "valori" della famiglia

30 Maggio 2007
note: La donna ammazzata brutalmente in avanzato stato di gravidanza testimonia di un clima di violenza che induce a serie riflessioni anche i sostenitori più accaniti dell'idea che la famiglia debba considerarsi il cardine della nostra società.

Significativo è il corso che hanno seguito le indagini, individuando nel marito-padre la persona più sospettabile del delitto. Vuol dire che ben sanno gli investigatori dove si debba cercare il colpevole quando accade qualcosa di davvero tremendo in seno a una famiglia.

Perchè allora continuare a prendersela con i "dico", accanendosi contro coloro che richiedono il riconoscimento di diritti dai quali non sono mai scaturite simili perverse conseguenze?